Terzo settore e finanza. Insieme per generare impatto e cambiamento sociale

Presentato Cantieri Viceversa 2.0, il programma di networking finanziario per rispondere alle esigenze del non profit. Dall’agricoltura al co-housing: ecco i 10 i progetti selezionati cui si aggiungono per la prima volta 5 imprese 

Ieri al Campus Bovisa del Politecnico di Milano la presentazione della seconda edizione di “Cantieri ViceVersa – Network finanziari per il Terzo Settore”, il progetto promosso dal Forum Nazionale del Terzo Settore e dal Forum per la Finanza Sostenibile per facilitare l’incontro e il dialogo tra enti di terzo settore (Ets) ed operatori finanziari ed analizzare strategie e strumenti di finanza sostenibile in grado di rispondere alle esigenze delle organizzazioni di terzo settore.

Cantieri ViceVersa sta contribuendo a innovare la cultura del terzo settore e degli operatori finanziari, aprendoli a nuove opportunità di mercato. Il successo della prima edizione, l’accresciuto interesse degli operatori di finanza sostenibile per un mondo in costante crescita (l’unico che registra valori positivi secondo i dati Istat, con oltre 350mila enti e più di 844mila impiegati) e la necessità degli Ets di utilizzare i nuovi strumenti anche finanziari per generare impatto e cambiamento sociale, sono gli ingredienti che hanno portato a dare vita alla seconda edizione del progetto.

“I Cantieri ViceVersa ci danno l’opportunità di realizzare un’importante esperienza di ibridazione tra i due mondi – dichiara Claudia Fiaschi, Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore –. Una opportunità che porta un valore aggiunto sia agli enti di terzo settore, che familiarizzano con nuovi strumenti per dare maggiore sostenibilità e efficacia ai propri progetti, sia agli operatori finanziari che grazie a questa esperienza di coprogettazione hanno modo di costruire una vera e propria alleanza progettuale con gli enti di terzo settore, un mondo in crescita, capace di creare non solo sviluppo economico ma anche coesione sociale e più felicità pubblica nelle nostre comunità. Un progetto che punta sulle buone pratiche di collaborazione tra Terzo settore e mondo dell’economia e della finanza, e che culturalmente intende promuovere questo approccio nella riflessione anche a livello europeo rispetto al tema Sociale della Sostenibiltà posta dagli SDGs.”

“La versione 2.0 dei Cantieri ci conferma come l’interesse della finanza per il Terzo settore sia molto forte e il dialogo che si sta aprendo tra i due mondi molto interessante”. Così Francesco Bicciato, Segretario Generale del Forum per la Finanza Sostenibile. “La scorsa edizione – ha proseguito – ha dimostrato come attraverso la conoscenza reciproca si possa rimuovere gli ostacoli che impediscono la collaborazione tra Ets e operatori di finanza sostenibile. Siamo ormai avviati verso un percorso che porterà la finanza a essere sempre più sostenibile: iniziative come il progetto Cantieri ViceVersa ci consentono di avvicinarci a questo obiettivo.”

Nella prima edizione sono state individuate dieci esperienze esemplari di organizzazioni non profit che hanno portato alla realizzazione di 6 Cantieri di lavoro, coinvolgendo oltre venti operatori finanziari tra banche, imprese assicuratrici, fondi di investimento e fondazioni. La seconda edizione presenta due novità: oltre alle dieci esperienze dal terzo settore ne verranno valutate anche cinque di rilevanza sociale, candidate da soggetti for profit. La seconda novità consiste nella centralità maggiore accordata al ruolo dei tutor per facilitare ed adeguare il lessico tra i due soggetti.

Le esperienze sono state scelte seguendo criteri differenti che vanno dalla replicabilità, alla scalabilità, l’innovatività, ma anche l’ambito di interesse ed il territorio di appartenenza. Il lavoro inizierà a partire dalla narrazione delle storie; verranno poi individuate le soluzioni finanziarie disponibili; in seguito, la fase di ‘cantierizzazione’ avvicinerà progetti e soluzioni più affini; infine, il processo si concluderà con la realizzazione di un report narrativo.

Ci sono iniziative di agricoltura sociale, come nel caso di X-Farm a Brindisi e di R-Accogliamo a Campagna (Salerno), il primo realizzato su terreni confiscati alla mafia, il secondo che coinvolge nelle attività i migranti, ma anche diversi progetti di co-housing, come Villa Mater a Rivoli per gli anziani, Vicini di casa a Udine per persone affette da demenza senile o da altre condizioni di non autosufficienza, Home4All a Torino per fronteggiare l’emergenza abitativa a partire dal capitale immobiliare inutilizzato. Spazio anche alle attività culturali, come nel caso di Spazio TR22o a Crotone, iniziativa di Uisp di riqualificazione economica e sociale della città a partire da uno spazio polifunzionale, le Officine Culturali di Catania, per rendere accessibile e comprensibile il patrimonio culturale a partire dal Monastero dei Benedettini, TooB di Torino di Uips per la realizzazione di una piazza coperta aperta alla comunità. Non manca la ristorazione sociale con Arci Bellezza di Milano, per l’inserimento di persone svantaggiate e infine Proplast, primo progetto di cooperazione tra Senegal e Italia con Focsiv che si occupa di raccolta e il trattamento dei rifiuti di plastica che vengono trasformati in nuova materia prima o prodotti finiti.

Anche l’edizione 2020 di Cantieri ViceVersa ha il contributo scientifico di: AICCONCGM FinanceCooperfidi Italia e Tiresia. Il progetto è realizzato con il contributo scientifico di Aiccon, Cgm Finance, Coperfidi Italia, Tiresia e grazie al sostegno di Acri, Gruppo Assimoco, Fondazione Cariplo, Compagnia San Paolo, Fondazione CON IL SUD, CSVnet, Bcc Federcasse, Ubi banca e Unipol Sai.

Febbraio 2020
L M M G V S D
1 2
5
11 13 15 16
17 18 19 22 23
24 25 26 27 28
Torna su